Rubano api e arnie, giovane bloccato e arrestato

Caltanissetta – Il furto è di quelli singolari. Ma se lui è stato arrestato dai carabinieri, i suoi tre complici sono riusciti a fare perdere le loro tracce scappando a piedi. La banda, in un’azienda nelle campagne di contrada Stincone, tra Serradifalco e San Cataldo, avrebbe rubato 28 arnie. E altre 15 sarebbero sparite la notte precedente. Ma mentre le prime sono state trovate al momento dell’arresto del ventisettenne di Delia, Giovanni Clizia, delle altre non v’è alcuna traccia.

Lui, il ragazzo con indosso una tuta da apicoltore, è stato bloccato dai carabinieri alla guida di un furgone sul quale – secondo la tesi accusatoria – erano stati caricati gli alveari rubati. Ma alla vista dei carabinieri, notati in lontananza, i ladri hanno avuto il tempo di abbandonarli sul terreno. E sei i suoi sospetti complici sono fuggiti, il ragazzo è stato preso su quel furgone, un Mecedes.

Una sua spiegazione, arrampicandosi un po’ sugli specchi, avrebbe tentato di fornirla. Ma i militari l’hanno subito verificata e si sarebbero resi rendendosi conto che non avrebbe retto. Questa, almeno, la tesi dei militari.

Nel momento in cui l’apicoltore derubato è stato avvisato dai carabinieri del furto ai suoi danni che era stato appena neutralizzato, questi s’è reso conto che mancavano altre arnie. Che non si trovavano lì. da qui la tesi che siano state rubate in precedenza. E secondo l’accusa la “mano” potrebbe essere la medesima.

Fonte: http://www.castelloincantato.it/2016/07/26/rubano-api-e-arnie-giovane-bloccato-e-arrestato/
Condividi su:

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *